14/01/2019 – Il respiro del vino

“Vi parlerò di quel profumo coinvolgente, di quel suo respiro trattenuto, al quale è impossibile opporre resistenza, che anticipa tutto ciò che si sente in bocca subito dopo aver avvicinato il bicchiere alle labbra. Di quel profumo che può essere un effetto del sole di un’alba radiosa o delle nuvole che precedono la pioggia. (…) Il vino è la sintesi sorprendente dei profumi di tutto ciò che ci circonda, perché ha nella sua natura più profonda le tracce della terra, dei fiori, dei frutti, delle spezie, del mare, della montagna, del vento, della luce e di tante altre cose che nobilmente rappresenta. (…) Da quando esiste l’uomo, nella sua cultura gastronomica non c’è altra bevanda o cibo che preveda questo meraviglioso rituale di incontro tra sensibilità, natura ed emozione. È una gestualità mitica, quella legata al vino, che con la sua delicatezza ci aiuta a riappropriarci del nostro tempo e del nostro equilibrio interiore. “

Luigi Moio, Il respiro del vino

copertina del libro "Il respiro del vino"

Il comitato di Berna  della SDA  vi  invita all’ incontro con Luigi Moio  che presenterà il suo libro

14 gennaio 2019, ore 19:00 

Villa Stucki
Seftigenstrasse 11
3007 Berna 

9/01/2019 – conferenza – Italia e Svizzera di fronte alla sfida migratoria

Il Comitato  di Berna della SDA, la Berna Arte e Cultura e l’UniTre di Berna   hanno piacere di annunciare  il dibattito

Italia e Svizzera di fronte alla sfida migratoria: analogie, differenze e possibili interessi strategici comuni

che si terrà

il 9 gennaio 2019, ore 19:00 alla Casa d’Italia

 con la partecipazione di

Marco Del Panta Ridolfi, ambasciatore uscente d’Italia in Svizzera

Toni Ricciardi, storico delle migrazioni all’Università di Ginevra

Edouard Gnesa, già direttore dell’Ufficio federale delle migrazioni e ambasciatore speciale per la cooperazione internazionale in ambito migratorio

moderazione di Mattia Serena, giornalista RSI.

 

Dopo l’incontro sarà offerto un aperitivo

Vi aspettiamo numerosi!

 

10/12/2018 – digital humanities

Il Comitato di Berna – Società Dante Alighieri è lieto di annunciare il prossimo evento che avrà come protagonista

Dario Rodighiero, umanista digitale

L’argomento del seminario è infatti l’informatica per umanisti, un nuovo ambito  di ricerca che arricchisce le discipline umanistiche attraverso l’uso di nuove tecnologie.

La conferenza si terrà lunedì 10 dicembre alle ore 19:00 presso l’Unitobler nella sala F021,

Da Parigi a Venezia, da Losanna a Boston, fare ricerca vuol dire fare esperienze in tutto il mondo.  Dario Rodighiero ci  parlerà di Bruno Latour e dei suoi modi d’esistenza, di Frédéric Kaplan e della sua macchina del tempo, di Franco Moretti e della sua lettura a distanza, e diMarilyne Andersen e della sua cartografia delle affinità. Attraverso un racconto visuale fatto di immagini e video, ci spiegherà come le digital humanities possono rendere archivi, musei, e biblioteche luoghi più interessanti per tutti.

Informatica per umanisti – da Venezia al mondo intero attraverso l’Europa, 10.12.2018 ore 19:00, Unitobler sala F021 Lerchenweg 36, 3012 Berna

{15.12.28} Ecco i link  al testo  dell’intervento di Dario Rodighiero e ad alcuni  documenti menzionati (in lingua  inglese):

Venice Time Machine,

The Analogous  City.The Map 

Affinity Map